I Tarocchi di Osho

Con le carte zen ritrovi te stesso e scopri il tuo futuro, anche in amore

I Tarocchi di Osho esistono all’incirca da un centinaio di anni e nel tempo sono stati utilizzati in diverse forme, quella più diffusa è sicuramente quella che li vede come uno strumento per predire il futuro, anche in amore, ma possono essere utilizzati anche come gioco  o come forma per avere delle risposte a fronte di svariate situazioni.

I Tarocchi Zen di Osho non sono carte tradizionali, ma piuttosto un gioco Zen trascendentale che riflette un momento presente, ora, senza che si conosca o si possa avere un confronto con il passato o il futuro.

Questo gioco ha alla sua base la sintonizzazione con la sensibilità, con l’intuizione, con la recettività, con il coraggio dell’individuo stesso, e del suo essere interiore. Questo approccio è una delle innovazioni che quelli di Osho hanno in più rispetto a i vecchi sistemi e concetti che si hanno generalmente su i Tarocchi.

Gli Arcani Maggiori

Anche in quelli di Osho, cosi come nei tarocchi tradizionali, gli arcani maggiori sono costituiti da 22 carte numerate con numeri romani (da zero a ventuno) e rappresentano i fondamentali temi archetipi. La carta del Maestro simbolizza la trascendenza e non è numerata.

Durante una lettura, quando appare una carta degli arcani maggiori si ha l’opportunità di esaminare uno dei temi fondamentali della nostra vita, quello che ci indica la strada da percorrere. Se non appaiono gli Arcani Maggiori significa che la situazione attuale non deve essere esaminata, è un aspetto transitorio della tua vita, però ciò non sta a significare che non sia meno importante.

Gli Arcani Minori

Le cinquantasei carte degli Arcani Minori sono divise in quattro sequenze che rappresentano i quattro elementi. Ciascuna sequenza è contraddistinta da un tassello a forma di diamante colorato con una tinta che permette di distinguerli. I quattro elementi che vengono rappresentati sono Acqua, Nuvole, Fuoco e Arcobaleno.

Il loro creatore

Osho nacque nel 1931 a Kechwada, una piccola città situata nel nord dell’India. Insegnò filosofia all’Università di Jabalpur per parecchi anni, e realizzò numerosi viaggi per tutto il paese tenendo conferenze alla cui base vi era la contrapposizione verso i tanti religiosi ortodossi.

Anni dopo, nel 1960, iniziò a sviluppare le sue tecniche di meditazione dinamica. Nonostante non scrisse nessun libro, tutte le sue opere sono riconosciute nelle registrazioni di tali atti, sia pubblici che privati, a cui partecipò. Nel 1990 morì, ma prima si guadagnò la fiducia e l’ammirazione di centinaia e centinaia di discepoli in tutto il mondo.

Cerchiamo di conoscere meglio questi Tarocchi di Osho, che però non hanno valore su persone che hanno problematiche legate all’esoterismo più oscuro.

Queste carte sono semplicemente un mezzo di comunicazione interna con colui che è in grado di stabilire un contatto diretto con il cuore e i sentimenti di un’altra persona. E’ questo precisamente ciò che riflettono.

Inizialmente potrebbe sembrare difficile da capire, a causa del misticismo occidentale, però non c’è da preoccuparsi, perché una volta capita la base sentimentale, i Tarocchi di Osho diventeranno la forma perfetta per risolvere qualunque tipo di problema.

Se desideri conoscere il tuo futuro, contatta subito le nostre cartomanti per un consulto di cartomanzia al telefono personalizzato con le carte zen di osho, il nostro servizio di lettura dei tarocchi non è gratis ma costa poco e vale molto di più di quel che credi.

Consulta anche: