L'Esoterismo

Cartomanzia: una disciplina esoterica per scoprire i profondi misteri della vita

Il termine "Esoterismo" viene utilizzato per indicare delle discipline riservate a degli iniziati che possono attingere ad una verità nascosta ai più.

La parola deriva direttamente dal greco e stava ad indicare tutti i misteri collegati alle religioni sviluppate in Grecia ma anche nel mondo romano. Sono molti infatti i culti pagani che si diffusero nel periodo e che si dedicarono a varie pratiche e riti.

Nel corso del tempo il numero di queste discipline misteriche è aumentato notevolmente. Basti pensare ad esempi come il platonismo, il pitagorismo. Proprio in ambiente filosofico, il termine di esoterico era affibbiato ai discepoli di un determinato filosofo.

Proprio per sottolineare questo aspetto di esclusività. Il primo a dare però una definizione di esoterismo vera e propria è stato "Antoine Faivre" nel 1992.

Seconda questa visione, una dottrina per essere esoterica deve basarsi su vari principi come un'analogia tra uomo e universo, deve comprende la natura come viva, ammette l'esistenza di angeli come mediatori tra spirito e materia.

Ma perchè ricorrere all'esoterismo? Quando si prova paura e ci si sente circondati dall'incertezza più totale si ha bisogno di trovare un punto fermo al quale affidarci.

Attingendo al mondo magico e soprannaturale queste discipline esoteriche sono in grado di fornire risposte a chiunque lo richieda.

È ovviamente chiaro il collegamento con il mondo della cartomanzia. L'esoterismo viene incontro a chiunque ne abbia bisogno per analizzare i simboli e per decifrare i messaggi nascosti nella natura.

La figura che si occupata dei consulti è il sensitivo che grazie alla sua grande sensibilità e al suo dono è in grado di offrire dei consigli molto accurati e mirati.

Il mistero è una parte importante dell'esoterismo così come lo è la verità che noi tutti cerchiamo in un modo o nell'altro.